02:34 | 02 apr 2024

MARKET DRIVER: effetto Pasqua non ferma trend disinflazione in Germania (Ing)

MILANO (MF-NW)--L'inflazione tedesca è scesa per il quarto mese consecutivo, con il valore headline che si è attestato al 2,2% su base annua dal 2,5% di febbraio. L'inflazione armonizzata si è attestata al 2,3% a/a dal 2,7% di febbraio, leggermente al di sotto delle aspettative del consenso e al livello più basso da giugno 2021. Secondo gli esperti di Ing, nonostante l'effetto innescato dalle festività pasquali sui servizi, "i prezzi degli svaghi, dei pacchetti vacanze, degli alberghi e dei ristoranti sono aumentati meno del previsto rispetto al mese precedente" e guardando nel prossimo futuro l'inflazione potrebbe scendere al 2% già nel prossimo mese. "In generale, l'andamento dell'inflazione sarà fortemente determinato dall'indebolimento della domanda, ma anche da effetti base meno favorevoli, dalle frizioni della catena di approvvigionamento dovute alle tensioni nel Mar Rosso, nonché dagli interventi governativi e dalle misure di austerità. La nostra opinione è che l'inflazione si collocherà all'interno di un intervallo più ampio, tra il 2% e il 3%, piuttosto che proseguire su una linea retta verso il 2% o meno", commentano gli analisti di Ing.

bon


MF NEWSWIRES (redazione@mfnewswires.it)

0214:34 apr 2024