04:40 | 11 giu 2024

FOCUS: cosa significa avanzata dei partiti euroscettici in Europa (Schroders)

MILANO (MF-NW)--Il presidente francese Emmanuel Macron ha indetto a sorpresa le elezioni parlamentari in Francia, dopo la deludente performance della sua coalizione alle elezioni parlamentari europee. Il Rassemblement national, Rn (ex Front national) ha ottenuto la quota maggiore di voti e di seggi al Parlamento europeo. In linea con il generale spostamento verso partiti populisti di destra in tutta Europa.

Secondo un'analisi di Azad Zangana, senior european economist and strategist di Schroders, il Rn è il favorito alle elezioni legislative e potrebbe riuscire anche a ottenere la maggioranza. Il partito noto per le sue posizioni anti-immigrazione, nazionaliste ed euroscettiche, inoltre, negli ultimi anni ha chiesto un maggiore protezionismo economico e si è opposto alle riforme strutturali, tra cui la decisione della coalizione di governo di aumentare l'età pensionabile da 62 a 64 anni. I mercati hanno inizialmente reagito alla notizia delle elezioni lampo con un aumento rendimento dell'Oat decennale, il titolo di Stato francese, di 12 punti base. Si tratta di sei punti base in più rispetto all'aumento registrato dai Bund tedeschi, il che suggerisce che si sta già stabilendo un premio per riflettere il rischio politico.

Besoin d'Europe, la coalizione di riferimento del Presidente Macron, composta da Renaissance, Modem, Horizons, Parti Radical e Union des démocrates et indépendants ha formato un governo di minoranza dopo le elezioni generali del 2022, ma si è mossa con fatica in un parlamento frammentato. L'anno scorso è scoppiata una crisi durante il difficile passaggio della legge sull'immigrazione e l'asilo, che ha visto Elisabeth Borne sostituita da Gabriel Attal come primo ministro. Ad oggi le possibilità di vittoria a fine mese di questa coalizione sono considerate scarse.

Se Rn riuscirà non solo a vincere, ma anche a formare una maggioranza di coalizione di governo, allora possiamo aspettarci una coabitazione con Macron che rimarrà presidente. Ciò significa che Macron manterrà un certo controllo (tramite veto) su alcune questioni di sicurezza nazionale, ma in definitiva l'agenda interna si sposterà e sarà guidata da Jordan Bardella, presidente di Rn.

Per quanto riguarda in generale le elezioni europee, i risultati mostrano che i grandi vincitori delle elezioni del 2024 sono stati i partiti populisti nazionalisti di destra. Il grande vincitore è stato il gruppo nazionalista di estrema destra Identità e Democrazia (Id), che dovrebbe aumentare il numero di seggi detenuti del 18%. Anche i Conservatori e Riformisti Europei (Ecr), entrambi di destra, hanno registrato una crescita significativa insieme al partito più grande, il Partito Popolare Europeo (Ppe). ù

La Sinistra e l'Alleanza Progressista dei Socialisti e Democratici (S&D) hanno registrato una piccola perdita in termini di seggi. La più grande sconfitta, tuttavia, è stata per i Verdi e i partiti liberali (Renew), che hanno perso entrambi circa un quarto dei seggi. Nel complesso, i risultati dovrebbero significare che la precedente coalizione guidata dal Ppe e sostenuta da S&D e Renew manterrà il controllo, dopo aver ottenuto il 56% dei seggi rispetto al 59% precedente. Tuttavia, lo spostamento verso governi populisti e nazionalisti di destra avrà un impatto.

Il tema della transizione energetica ha avuto un grosso impatto sulle elezioni. L'idea che l'Europa possa andare avanti e decarbonizzare la propria economia senza tenere conto dell'impatto sulla competitività delle proprie imprese ha danneggiato l'agenda stessa. Il Carbon Border Adjustment Mechanism (Cbam) dell'Ue, un sistema di dazi sulle materie prime importate che non rispettano i limiti e i costi delle emissioni di carbonio, probabilmente otterrà comunque sostegno.

Sul fronte della politica estera, l'aumento dell'euroscetticismo potrebbe portare a un rallentamento dei progressi dei Paesi candidati all'adesione all'Unione europea. Per concludere Azad ha dicharato che "nonostante l'avanzata dei partiti di estrema destra non crediamo che ciò avrà un impatto sul sostegno militare europeo all'Ucraina".

stu


MF NEWSWIRES (redazione@mfnewswires.it)

1116:40 giu 2024